[onroad] 2a Gran Fondo Maurizio Fondriest

2^ Gran Fondo Maurizio Fondriest

Resoconto della gara che si è tenuta in data 14 giugno e vedeva impegnati i ciclisti in un percorso che si snodava da Castrocaro Terme, attraverso Predappio fino a Premilcuore, per arrivare al passo del Muraglione e tornare fino a Castrocaro Terme.

Salve a tutti, oggi sono qui a raccontarvi la gara che si è disputata il 14/06/2009 a cui ho partecipato, ovvero la 2^ granfondo Maurizio Fondriest. Questa è la planimetria del percorso corto da me fatto, 119 km.

 

Come al solito, in compagnia del mio amico Lorenzo, siamo partiti di buon ora ovvero alle 05.30 con annessa colazione al bar, purtroppo Peccati di Gola era chiuso e quindi ci siamo dovuti fermare in Autogrill dove abbiamo incrociato un pullman di ragazzi reduci da un sabato sera di baldoria ubriachi fradici. Parcheggiata la macchina nelle vicinanze ci siamo vestiti e diretti verso la griglia di partenza..

Alle 07.30 circa siamo partiti, alla partenza non ero molto lontano dai primi, ma una volta dato il via in un batter d’occhio mi sono ritrovato un po’ staccato, tutti sono partiti come delle schegge e così ho deciso di rimanere incollato al gruppo che si era formato subito dietro ai primi, non eravamo tanti partecipanti, quindi se avessi perso il contatto con questo gruppo, sarebbe stata dura arrivare ai piedi della salita con un altro simile.

L’andatura è stata alla morte per me, il contachilometri non è mai sceso sotto i 48 km/hcon punte dei 57 km/h, frenate brusche e ripartenze repentine (per via delle numerose rotonde, incroci e restringimenti vari), partendo da freddi (anzi freddissimi in questa occasione) e dopo poche centinai di metri trovarsi già fuori soglia è massacrante, fatto sta che dopo 35 kmavevo un distacco dai primi di 15’(ma quanto cavolo vanno forte quelli che vincono?!?!?!?!).

Arrivo ai piedi di Premilcuore che neanche me ne accorgo, sfatto, distrutto, ricordo solo strade bellissime, asfalti ben tenuti, alberi e niente più, purtroppo non so descrivervi altro da quanto ero concentrato a non cadere e soprattutto ad andare! Al primo ristoro mi fermo 10 secondi a salutare Fausto Zannoni che è l’amico di mio suocero che lo stava aspettando, riparto con Lorenzo che mi stava aspettando per la salita.

Questa è di 15 km, con pendenza media del 4% e massima del 9% lunga, però inaspettatamente dopo pochi km trovo un buonissimo ritmo (pensavo di non farcela vista la stanchezza che mi sentivo), la gamba gira bene, alterno con cadenza regolare strappi in piedi con pezzi seduto e insieme ad altri due ragazzi del team CBR prendiamo un bel ritmo fino a quando non arriviamo al valico Tre Faggi, la salita è stata bellissima, posti stupendi patria di motociclisti più che ciclisti, mi sembrava di essere sulla strada di via maggio…

Arrivati in cima scendiamo nuovamente prima di fare gli ultimi 3 kmdi salita per arrivare al Passo del Muraglione. Di questi 3 km i primi due sono impegnativi, tornanti stretti e salita tosta, mentre gli ultimi 600 metri sono praticamente piani. In cima ci fermiamo al ristoro per mangiare una crostata che era la fine del mondo (chiedo anche alla signora che serve se mi fa un sacchettino da portare a casa, ma inutilmente!) e bere, tanto!

A questo punto formiamo un gruppetto di persone e scendiamo in direzione Castrocaro.

La discesa è lunga e pericolosissima, soprattutto perché fatta a velocità molto sostenuta e alcuni ciclisti non avevano la minima idea di cosa volesse dire “impostare correttamente una curva”, comunque superiamo indenni questi20 kmcirca di discesa per arrivare poi su strade ricche di falsi-piano fino all’arrivo.

Questa gara non l’avevo mai fatta, a dirla tutta non ricordo una fatica del genere con così poca salita, la mia media è stata di tutto rispetto per me! E anche se non sono andato benissimo nel complesso ne è valsa la pena!

Mirko.

Alcuni numeri:

Distanza:119 km

Tempo impiegato: 3h53m26s

Media:30,59 km/h

Posizione finale: 295 su 442

Posizione di categoria: 83 su 106

Twitter Digg Delicious Stumbleupon Technorati Facebook

No comments yet... Be the first to leave a reply!

Leave a Reply

You must be logged in to post a comment.