Clamoroso! Trovato sui Gozzi riminesi un barbecue a scomparsa!!!!

Clamoroso!

Trovato sui Gozzi riminesi  un barbecue a scomparsa!!!!

 

Marchini nella Bufera

 

 

RIMINI.  Un altro scandalo. Pochi giorni  fa durante la trasferta ligure, la cosiddetta combriccola del Fiasco a turno usciva nella notte per reperire alimenti da consumare in camera a causa di una presunta linea ferrea nella dieta che i corridori quotidianamente seguivano. Ma ecco il ritrovamento di questa mattina da parte di un proprietario terriero intento a preparare il podere per la semina.

Si è accorto che fra la boscaglia usciva grazie ad un carrello un barbecue di180 cm di larghezza e 36 di profondità. In pietra lavica, grandi prestazioni e  impeccabile con la carne di manzo.

Subito allertate le autorita, l’attrezzo veniva posto sotto sequestro per una prima indagine dalla quale è scaturita la seguente dichiarazione ufficiale:

Dopo vari controlli e testimonianze dobbiamo dedurre con certezza che il barbecue è opera degli sbubbikers di Rimini, soliti frequentatori di questi sentieri, proprio domenica una folta schiera di ciclisti bianco rosso neri solcavano questi sentieri.

No Comment degli Sbubbikers (c’è la volontà forse di prender tempo) tutti sono basiti.

Voci di corridoio parlano di un intercettazione telefonica tra Mandolesi   e la MARR di Rimini, si pensa quindi a lui come il fornitore, colui che in pratica metteva la carne sul fuoco, ma non la mente. Si tratta ora di trovare il genio che ha progettato il barbecue.

Gli indizi limiterebbero il, o i colpevoli a solo due nomi nella rosa.

E’ in dubbio che per un progetto così serva uno che sappia disegnare, misurare, calcolare, poi per il lavoro effettivo a è opinione di tutti che l’avrebbe fatto Bumby.

Diplomato alla  CEPU,   RN QUETZ  sembrerebbe uno degli indiziati.

L’altro è quasi certamente BLACK SURFER  possiede una ditta di griglie e barbecue chiamata: La Sgardella SNC.

La suddetta ditta oltre a produrre barbecue d’avanguardia (non  ultimo il Tension 220, il barbecue che cuoce con l’alta tensione, non sicurissimo ma… filetti come il burro) partecipa ogni anno alla gara “Lo Sgardellatore dell’anno”, proprio con  il surfista che nell’ultima edizione ha vinto con 1768 costicce cotte in meno di due ore.

E’ ovvio che gli occhi sono puntati su questi due sbubby, aspettando ovviamente i risultati delle indagini e gli eventuali sviluppi.

 

 

Twitter Digg Delicious Stumbleupon Technorati Facebook

No comments yet... Be the first to leave a reply!

Leave a Reply

You must be logged in to post a comment.