Caveja Bike Cup 2015 – Rally Del Montefeltro by Feder

Come diceva il buon Tabarini… 3,2,1 FUOCO!

[embedplusvideo height=”367″ width=”450″ editlink=”http://bit.ly/1yQXcdd” standard=”http://www.youtube.com/v/7y-LV0YzXck?fs=1″ vars=”ytid=7y-LV0YzXck&width=450&height=367&start=&stop=&rs=w&hd=0&autoplay=0&react=1&chapters=&notes=” id=”ep6735″ /]

Che figata il rally, la gente a bordo strada nei punti strategici, il tifo, il conto alla rovescia, gli avversari che ti guardano timorosi dicendo.. speriamo che questa PS non mi raggiungi subito..

Questa seconda tappa del Caveja si sposta a Pieve di Cagna e propone la gara in questa formula nuova il rally in tutto per  tutto, partenza dal centro di Pieve, trasferimento di 5-6 km alla prima PS e poi Via, contro il cronometro.

IMG_3864 (Custom)

Orari di partenza pre-fissati, entro i quali fare tutto Start trasferimento -> PS1 trasferimento-> PS2 trasferimento -> PS3 fine. Tutto ad orari prestabiliti, se sei in anticipo aspetti il tuo momento per partire, se sei in ritardo il tempo parte e tu parti quando arrivi, con l’handicap del ritardo.

Nei trasferimenti il tempo necessario per sistemare la bici, prepararla al meglio per le condizioni della PS successiva, mangiare bere e riprendersi dallo sforzo, senza mai perdere d’occhio l’orologio perché comunque bisogna pedalare fino alla prossima crono.

Come dicevo 3 PS ognuna con le sue caratteristiche:

PS1: 10 km. Dopo i primi 2-3 Km di discesa un altro paio di piana per poi partire in una brecciata in salita fino all’arrivo, condizioni del fondo ottime, discesa semplice con qualche punto dove aver scelto la giusta traiettoria ti salvava da probabili capitomboli, scorrevole e veloce, raccordo in pianura con fondo simile alla nostra ciclabile per finire con questa salita lunga a pendenza regolare in breccia che portava fino allo STOP.

PS2: 9 km. Partenza anche qui in discesa, fondo sempre veloce ma più tecnico, pietraie e solchi profondi dove bisognava stare proprio attenti a non entrarci, salite come la precedente PS ma più corte, PS più mista, con salite e discese circa in ugual chilometraggio. Più tecnica della precedente ma sempre scorrevole fino allo STOP.

Dopo lo stop il ristoro, meritato, visto che per l’ultima PS i tempi di partenza sono stati allungati da 30” a 1’ dal concorrente davanti, ne consegue che l’orario di partenza risulta tranquillamente dilatato, c’è tutto il tempo di rifiatare e di raffreddarsi soprattutto. Quando arriverà il momento di ripartire le gambe saranno dure come il marmo

PS.3: 5 Km. La più tecnica. Un mix di salite discese quasi tutto in single track, fetucciato in mezzo al bosco e passaggio su un ponte “tibetano” realizzato ad-hoc per l’occasione. Che dire, questa PS bellissima, molto tecnica unità alla stanchezza accumulata è stata piuttosto dura (il mio cuore in cima ad uno strappo ha raggiunto 202) faceva la differenza la lucidità unità all’abilità di guida piuttosto che al mero pedalare.

 

Ottimo Ristoro finale in centro a Pieve di Cagna e premiazioni.

Tasto dolente… Sbubby dove siete?

Solo 2 alla partenza, vi aspetto alla prossima più numerosi perché…  4 a Verucchio, 2 a Pieve di Cagna… non mandatemi a Montegrimano da SOLO!!!

Twitter Digg Delicious Stumbleupon Technorati Facebook

No comments yet... Be the first to leave a reply!

Leave a Reply

You must be logged in to post a comment.